26 November 2013

My Secret London: Itinerario Rock!

Evabeh diciamo che in questi giorni me le sono presa comoda!
Ho trascorso proprio un bel week end in compagnia dei miei amici in giro per Londra e così non ho avuto né il tempo nè la voglia di scrivere ecco!
Però oggi che sono a casa e tutti sono andati via mi è venuta voglia di mettere mano alle foto scattate durante questi giorni.
Londra ci ha allietati con un bellissimo sole e mi ha reso abbastanza facile il compito di mostrarla!

Visto che per entrambi i miei amici in questione la musica, per motivi diversi, è un elemento chiave ho deciso di inventarmi un itinerario un po' "rock" che ho pensato di condividere con voi.. potrebbe essere un'idea prenderne spunto soprattutto se venite per un breve week end!

Ho preferito evitare la metro perché di sabato mattina (9.30/10 max) si viaggia bene e veloci anche in autobus!

Prima tappa Piccadilly Circus dove, dopo le foto di rito ad Eros in questo periodo eccezionalmente racchiuso dentro una gigantesca bolla di vetro, ci siamo diretti verso Covent Garden passando per Leicester Square.
A Covent Garden tra le varie cose non potevo non mostrare la bellezza dell'Apple Market e di Neil's Yard.
Essendo abbastanza vicini alla zona di Soho, ho fatto una deviazione per Denmark Street, via famosa soprattutto per i suoi storici negozi musicali. 
A questo punto la tappa successiva non poteva che essere una e cioè Camden Town dove ci siamo persi per i dedali dei suoi mercatini.. persi tra le spezie, gli incensi, la musica di ogni genere che la rendeno così particolare e unica!
Dopo una pausa rigenerante in un baretto altrettanto rock 'n roll, dove si poteva anche prendere lezione di musica (purtroppo non ricordo il nome.. ma se vi dovesse interessare posso indagare!) abbiamo completamente cambiato ambientazione virando per Primrose Hill (il mio quartiere preferito in assoluto.. ma questo lo sapete già!).
Tappa tassativa il suo parco dalla cui collina si può ammirare lo spettacolare London Skyline...
E la strafamosa Primrose Hill Backery dove personalmente ho mangiato il brownie più buono del mondo!!
Con la pancia piena siamo tornati a Camden da dove abbiamo preso un bus che ci ha portato a Trafalgar Square.
Da qui abbiamo raggiunto il vicinissimo Southbank attraversando il Golden Jubilee Bridge, uno dei ponti che unisce le due sponde e dal quale si può ammirare il famoso e fascinoso Big Ben, Westminster e London Eye. Qui in attesa che ci raggiungesse un'altra nostra amica ci siamo un attimo riposate al Southbank Center. La stazione di Waterloo, dove avevamo appuntamento, a questo punto era ad un passo.
Ultima tappa L'O2 Arena a North Greenwich, che abbiamo raggiunto sempre in autobus (un po' un viaggio eh.. però se si vuole evitare la metro è una buona alternativa!), dove abbiamo visto il concerto dei Thirty Seconds to Mars! Bello bellissimo stupendissimo!
La sera ero così stanca che non riuscivo neppure a dormire però ne è valsa assolutamente la pena!

Allora che ne dite di questo itinerario alternativo? Abbastanza rock'n'roll? :)
  



7 comments:

  1. Dovrò iniziare ad impormi di non seguirti più! Ahahahahaha scherzo, ma ogni volta rosico troppo!
    Un caro caro abbraccio....
    P.s. Anche quest'anno sul mio blog c'è un contest fotografico molto divertente.... ;-)

    ReplyDelete
  2. Ciao Annalisa,
    hai mostrato alcuni degli angoli che amo di più di Londra: South Bank, Primrose Hill e Camden town. Quest'ultima da me identificata (nella memoria "sentimentale") con: odore di curry e ragazze che dietro i banchetti di Thai gridano: c'mon Ladies.
    Con una certa LondraMalinconia ti saluto...

    ReplyDelete
  3. Bellissimo giro alternativo. A camdenN questa volta ci voglio andare!!!! Comunque é inutile che provi a convincere tutti che l'autobus è meglio della metro :D

    ReplyDelete
  4. A me, che me la sono pedalata tutta, è piaciuto un sacco!

    ReplyDelete
  5. Molto rock ma anche molto romantico! Questo è il bello di questi posti meravigliosi... avere un sacco di alternative a portata di mano. Mi ricorda il mio Belgio dove sono cresciuta e dove mi sono divertita tanto:-)) Ciao e grazie per questo giro!

    ReplyDelete
  6. Ed io sono "daccordissima" che l'autobus è cento mila volte meglio della metro :)) Parola di una che ha vissuto un anno a Londra e che ha cominciato a "sentirla" veramente dopo aver abbandonato il Tube (più veloce di certo a certe ore della giornata, lo concedo)... Come mi manca Londra! Ho abitato nella zona di Fulham, vicino a Bishop's Park, quanti belli "souvenirs"... Bel percorso qui, in una giornata: si fanno tanti chilometri in questa grande città!
    Ciao!
    Mimi

    ReplyDelete