10 November 2011

La seconda Zara-Puntata + Linguine ai broccoli!

Ieri è stato il mio secondo giorno di lavoro! Ho cominciato alle 9 e finito alle 18.30. In realtà bisogna sempre arrivare una mezzoretta prima per potersi cambiare e fare il Japanese Meeting!
Cos'è il Japanese Meeting vi chiederete voi??
Praticamente è una riunione quotidiana fatta dai responsabili di negozio, commesse e addette alla cassa, durante la quale viene fatto un po' il punto della situazione!
Pian piano sto cominciando a scoprire che il team di lavoro non è per niente male! Mi sembrano tutte abbastanza unite.. certo chi più.. chi meno, ma che si tenga molto a mantenere uno spirito di gruppo positivo per poter lavorare tutti sodo e meglio!

Ho passato la maggior parte del tempo alla cassa, dove mi sono state trasmesse tante di quelle informazioni che ad un certo punto non sapevo più come mi chiamavo.. ma mi sono divertita!!
Dovete sapere che per 11 anni ho sopportato di fare (per paura di cambiare e per pigrizia) un lavoro che non mi piaceva molto.. anzi per alcuni aspetti mi faceva proprio schifo e adesso essere riuscita non solo a cambiare lavoro ma a lavorare nell'ambito della moda (si vabbeh.. dentro un negozio e come cassiera.. ma sempre da bei vestiti sono circondata!!) mi diverte davvero un sacco! Inoltre nel mio lavoro precedente erano così tante le cose da fare e i target da raggiungere che nonostante lavorassi come una scema dalla mattina alla sera, arrivavo alla sera con il senso di colpa di non aver raggiunto quello che l'azienda si aspettava sapendo che il giorno dopo avrei dovuto cominciare tutto da capo con la consapevolezza che a fine giornata sarei stata preda dello stesso senso di colpa! Come ho fatto a resistere per 11 lunghi anni? Non me lo spiego ancora..anzi si.. soprattutto nell'ultimo periodo l'ambiente era bellissimo e il mio capo un mito spaziale oltre che un mio caro amico a cui voglio benissimo!

Il punto è.. ieri dopo quasi 9 ore piene di lavoro ho messo la divisa nel mio armadietto ed ero felice, stanca morta ma soddisfatta!!

Adesso mi aspetta un week end pieno di lavoro. Venerdì, sabato e domenica da massacro.. ma non vedo l'ora! Non so come sia in Italia lavorare da Zara, ma qui in UK o per lo meno a Bournemouth al momento una figata!

Ma pensavo.. è un pò che non vi lascio con una bella ricettina facile facile vero?
E allora eccovene una:

Linguine ai broccoli:

Ingredienti per 6 persone

  • 600 gr di cimette di broccoli
  • 300 gr di linguine
  • 100 gr di olive snocciolate
  • 2 cucchiai di capperi sott'aceto
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Parmiggiano-Reggiano grattuggiato
  • Prezzemolo
Preparazione:

Dividete le cimette dei broccoli e fatele cuocere in acqua salata, finchè sono morbide ma croccanti.
Fate dorare nell'olio la cipolla tritata in una larga padella.
Unite i broccoli, olive e capperi e fare insaporire scuotendo spesso il recipiente.
Lessate le linguine, scolatele in un recipiente da fuoco, conditele con i broccoli e fate insaporire il tutto ancora qualche istante. Completate con formaggio e prezzemolo.

Appena avrò indietro la mia cucina la proverò anche perché pur non essendo vegetariana adoro i piatti a base di verdure!

15 comments:

  1. ....com'è lavorare da Zara qui? Non lo so da addetta ai lavori, ma mi sono trovata diverse volte, da cliente, sia nello store di Anagnina a Roma e sia nel maxi store della Galleria Colonna sempre a ROma, in pieno centro quindi, di sabato e di domenica ed i ritmi sono abbastanza incalzanti. Anche se, le ragazze mi sembravano sempre abbastanza cortesi...

    ReplyDelete
  2. oh dai che bello un lavoro diverso e che ti piace :-))) e ricettina sfiziosa sfiziosa mia cara, mi sà che la provo!!!! baci

    ReplyDelete
  3. Che bello Annalisa! Sono proprio felice per te!
    è una grandissima cosa finire di lavorare ed essere contenti :)

    Passa una buona serata
    Silvia

    ReplyDelete
  4. Ma grande Anna...sono proprio taaaanto felice per te.....io per ora mi ritrovo nella tua condizione precedente...per nulla soddisfatta di quello che faccio...ma speriamo che la ruota giri anche per me...
    Baci
    Lilly

    ReplyDelete
  5. evvai Annalisa!!!hai lo spirito giusto per fare grandi cose!!!baci

    ReplyDelete
  6. Vai Annalisa!!La cosa più importante è che tu sia soddisfatta! Baci, E.

    ReplyDelete
  7. IN bocca al lupo per il lavoro ;) leggere che è un lavoro che ti piace e che ti appaga fa sentire bene anche me che da tempo cerco di trovare la strada per essere felice...mentre cerco ne approfitto per invitarti se hai voglia ad una sfida sulla pasta, questa ricetta potrebbe partecipare sempre se ti fa piacere ;)
    Ti aspetto, vieni a dare un'occhiata!
    Buona serata
    Sonia

    ReplyDelete
  8. sono veramente contenta di leggere questo post cara Annalisa, pieno di grinta, entusiasmo, soddisfazione ... complimenti! Bravissima! Baciotti Helga

    ReplyDelete
  9. Anna Anna...anche io ho la stessa sensazione, mi sembra una bella sfida!!Ce la faremoooo!Non vedo l'ora di parlarti a voce..dimmelo prima quando vieni ok???Così mi organizzo!!!Ti abbraccio
    Angela

    ReplyDelete
  10. sono proprio contenta per te :o)))
    un abbraccio grande
    Annalisa

    ReplyDelete
  11. davvero di mio gradimento questa ricettina ;)

    ReplyDelete
  12. L'ambiente è ancora uno spettacolo e il capo... bè, l'altro giorno gli abbiamo telefonato solo perchè non si vedeva in ufficio da due giorni e ci mancava!

    ReplyDelete
  13. che emozione iniziare un nuovo lavoro!
    Stuzzicante la ricetta, preparo spesso la pasta con i broccoli , ma mai con capperi e olive, da provare!!! slurp!
    ciao e buon week end
    Erica

    ReplyDelete
  14. ....bene!...vedo che stai prendendo una buona direzione....conservati un po'di tempo solo per te...tutto per te...senza farti travolgere dai vestiti... Buona continuazione ! ann...a.

    ReplyDelete
  15. ... arrivo ora a leggere e... che bello il tuo post, sprizza positività e... è contagiosa, mi ha messo di buon umore! Sono molto contenta per te, te lo meriti. Il fine settimana è passato, chissà come ti è andata? Zara di Bo lo conosco da cliente, quando sono alla cassa (ovunque!) mi diverto sempre ad ascoltare le chiacchiere tra loro delle cassiere e ne ho dedotto che lì è sempre molto frenetico. Forte il japanese meeting, mi sembra un'ottima cosa!Ciao

    Nicoletta

    ReplyDelete