15 November 2011

Five days of fire

Ieri sono stata a casa tutta il giorno e finalmente sono riuscita a prendere fiato. Dopo tre giorni consecutivi di massacro ero davvero distrutta e avevo bisogno di staccare!
  • 9 ore in piedi e la schiena a pezzi.
  • Dover memorizzare centomila cose nuove in una lingua che non è la mia.
  • Schiaffata alla cassa da sola già al terzo giorno e riuscire a non far mancare neanche un penny!
  • Le cose da sapere sono così tante che spesso chi mi fa il training si dimentica qualche pezzo ed io ne faccio le spese.
Un piccolo esempio:

Ieri mattina il negozio apriva alle 11. Io arrivo come al solito mezzora prima anche se nessuno mi aveva avvisata sulla procedura domenicale. Trovo tutto chiuso così mi infilo in un bar a prendermi un tè. Un quarto d'ora dopo controllo e il negozio aveva l'accesso semi aperto. Quando entro trovo tutti già in divisa e pronti per il meeting..
Nessuno mi aveva detto che per esempio se trovo tutto chiuso serrato devo bussare...
Morale: dovendomi cambiare, ho dovuto correre come una pazza arrivando ultima e trafelata.. non è stato un bell'inizio.. no proprio no!
Insomma comincio ad accusare un po' di stress.. ma sono convinta che il primo periodo sarà quello più difficile almeno finchè non imparo tutte le cose da fare e acquisisco un po' di autonomia!
Questa settimana dovrebbe essere un po' più leggera anche se giovedì ho un turno che comincia alle 7 e sabato e domenica lavoro tutto il giorno.
HO VOLUTO LA BICICLETTA????....e mò pedalo!
E a voi come è andato il week end? spero sia stato un po' più rilassante del mio!

11 comments:

  1. però...che esperienza massacrante!
    ma che orari strani si fanno da quelle parti...come un turno che inizia alle 7?
    Immagino quanto sia stressante un ambiente nuovo,in terra straniera e senza neppure troppa solidarietà...
    ti auguro che la bicicletta diventi sempre più agevole da usare
    Ciao
    Mari

    ReplyDelete
  2. Ciao Mari!No non è strano.. giovedì inizio alle 7 perché ci sono gli arrivi di nuova merce e quindi a turno tocca a tutte esserci per lavorare la merce prima di esporla in negozio.. Praticamente la cassiera fa anche tutto il resto!! :)

    ReplyDelete
  3. dai Annalisa non disperare! Anche noi in Ikea avevamo la stessa trafila commisurata al tipo di policy aziendale; la nostra squadra iniziava la procedura di "routine" cioè tentare di rendere presentabile ciò che i "vandali" avevano distrutto, alle ore 7,00 del mattino, anche se il negozio apriva alle 9,00. La G.D.O. è così ma se il gruppo funziona è anche molto bello; proprio ieri ho risentito un ex collega e ancora parliamo dei vecchi tempi....i colleghi sono moooolto importanti!
    Ciao, francesca

    ReplyDelete
  4. Ehh lo so bene! Ma non mi lamento di nulla, né della fatica e né degli orari.. ci mancherebbe. Dico solo che se voi vi siete dimenticati di dirmi alcune cose poi non potete aspettarvi che io le sappia così in automatico!
    Poi si sa ci sono i colleghi sorridenti e simpatici e quelli un po' meno.. io ovviamente faccio parte di quelli simpatici .. ovvio! ;O)

    ReplyDelete
  5. Coraggio vedrai che appena ingrani imparerai anche qualche trucchetto per zuccherare la pillola!Buon lavoro! Ari

    ReplyDelete
  6. All'inizio di un lavoro nuovo è sempre un incubo...quando ingrani fai tutto in automatico, e di solito chi ti deve spiegare le cose omette particolari che sembrano banali, ma non lo sono affatto!
    Forza e coraggio, ti auguro di superare al più prato questo momento stressante.
    un abbraccio!

    ReplyDelete
  7. Sono sicura che opo il primo periodo ti sentirai più sicura e andrà tutto melgio, parchè tu sei tosta! Certo che il lavoro è pesante contando tutte quelle ore consecutive ... tu pensa solo che il giorno dopo sarà migliore. Un abbraccio Helga p.s. grazie per tenerci aggiornate

    ReplyDelete
  8. ciao cara è qualche iorno che non ci sentiam0 ed ero proprio cuiosissima degli aggiornamenti sul fronte lavoro...dai tieni duro,la salita prima o poi finirà bene??!!Dopo l'ozio del periodo precedente un pò di 'bicicletta' ti terrà in allenamento e sono sicura che apprezzerai sempre di più la tua casina e il tempo vi puoi trascorrere!!!Fantastiche le foto del tuo mega guardaroba!!!per ora un bacione e buon proseguimento...Marika

    ReplyDelete
  9. dai coraggio....non è facile nemmeno con la lingua e poi.....mi immagino gli altri come aiutano........spero che almeno qualche collega sia un pò umana...con te......si nessuno ti regala niente.......ma un pò di umanità....ciao elisabetta

    ReplyDelete
  10. Cara Annalisa, all'inizio di un lavoro e' tutto piu' difficile perche' si devono imparare tante cose...poi diventa tutto piu' semplice, non ti preoccupare!!!Un bacione!Cri.

    ReplyDelete
  11. Annalisa tieni duro, in tutti lavori è così... io sto venendo fuori da un periodo allucinante... un consiglio, se c'è qualcosa che non ti è chiaro chiedi ai tuoi responsabili di rispiegarti le cose, anche mille volte, anche a costo di fare la figura della rompi fai chiarezza se hai dei dubbi così puoi lavorare meglio. Bacione, xxE

    ReplyDelete